Apple sceglie Bing come motore di ricerca per Siri

Apple sceglie Bing come motore di ricerca per Siri

Bing su iOS.

E' una di quelle notizie che potrebbero essere sfuggite se non si presta attenzione ai blog di Apple WWDC. Quando sarà rilasciato iOS 7 Siri sarà disponibile per la ricerca Twitter, Wikipedia — e Bing. Questa è una notizia con un potenziale enorme impatto: Apple ha deciso dunque di abbandonare il motore del gruppo di Mountain View, per appoggiarsi invece a quello targato Microsoft.

 

Sarà ancora possibile chiedere a Siri ci “cercare in Internet” e sarà ancora possibile utilizzare qualsiasi motore di ricerca su Safari (ancora Google a meno che l'utente non cambi le impostazioni). In ogni caso Siri sarà ufficialmente un “motore di ricerca” con Bing come indice.

Un'integrazione più diretta delle ricerche in Internet con Siri era sicuramente un pezzo mancante e ne limitava il potenziale rispetto a Google Now e le ricerche a testo libero.

In qualche modo la relazione tra Siri e Bing è molto simile a quella tra Yahoo e Bing. Yahoo è l'interfaccia utente al di sopra degl indici di Bing. Ora Siri sarà l'interfaccia utente per i risultati di Bing su iPhone.

Naturalmente Siri ricava le risposte ed i contenuti da numerose altre fonti. Come queste altre sorgenti di informazioni interagiscano con i risultati di Bing, è ancora da capire. Cosa succede se sio chiedo informazioni su film, risultati partite, meteo o ristoranti? Sono categorie per le quali Bing fornisce i contenuti, ma per Siri ci sono altre fonti.

Si sta assumendo che in iOS 7 se un utente pone una domanda, senza specificare “cerca su Internet” i risultati saranno forniti da Microsoft. Si potrebbe quindi arguire che Bing diventerà il “motore di ricerca predefinito” su iPhone (più o meno come il “motore Siri” predefinito).

Per leggere l'intero articolo fare clic qui


© 2021 Reconice. All Rights Reserved. Powered by reconice